Pnrr, siglato protocollo d’intesa tra Roma Capitale e la Guardia di Finanza

30

È stato siglato in Campidoglio, alla presenza del Sindaco di Roma Roberto Gualtieri e del Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza Virgilio Pomponi, il Protocollo d’Intesa fra Roma Capitale e il Comando Regionale Lazio della Guardia di Finanza che prevede la condivisione delle informazioni necessarie alla prevenzione di frodi, corruzione, doppi finanziamenti e infiltrazioni della criminalità organizzata all’interno dei processi di assegnazione dei fondi. Il processo di condivisione dei dati garantirà l’integrità dell’intero processo di attuazione del PNRR. Il principale patrimonio informativo oggetto del Protocollo è costituito da dati e informazioni sui soggetti attuatori, realizzatori ed esecutori degli interventi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Nel dettaglio, Roma Capitale metterà a disposizione della Guardia di Finanza notizie, informazioni e analisi di contesto utili al perseguimento delle finalità collaborative e potrà fornire input informativi qualificati di cui sia venuta a conoscenza in ragione delle funzioni esercitate, utili per la prevenzione e la repressione di irregolarità, frodi e abusi di natura economico-finanziaria nonché ai Programmi Operativi dei fondi strutturali (2014-2020 e 2021-2027) e al Piano per lo Sviluppo e la Coesione (P.S.C.). I Reparti del Comando Regionale Lazio potranno utilizzare gli elementi acquisiti per orientare e rafforzare l’azione di prevenzione, ricerca e repressione degli illeciti economici e finanziari in danno del bilancio di Roma Capitale, dello Stato e dell’Unione europea.

Nel rispetto delle norme sul segreto investigativo penale, sulla riservatezza della fase istruttoria contabile e sul segreto d’ufficio, i Comandi del Corpo segnaleranno, inoltre, a Roma Capitale, laddove necessario per svolgimento dei compiti istituzionali, le risultanze emerse all’esito degli interventi, limitatamente alle informazioni necessarie per tali adempimenti. L’accordo prevede, altresì, lo svolgimento di riunioni periodiche finalizzate a individuare i settori maggiormente esposti a profili di rischio, monitorare le attività svolte e fare il punto sui risultati raggiunti in attuazione dell’intesa. “Oggi sigliamo questo importantissimo accordo a garanzia della trasparenza e del giusto utilizzo dei fondi. Il PNRR rappresenta un fondamentale strumento di sostegno e supporto per il rilancio e la crescita del nostro paese e di conseguenza per i progetti che il Comune di Roma intende realizzare. È fondamentale garantire la corretta gestione delle risorse e dobbiamo assolutamente evitare che soggetti legati alla criminalità entrino in contatto con l’Amministrazione. La preziosa collaborazione con la Guardia di Finanza, che ringrazio per l’incessante attività di prevenzione e contrasto, rappresenta un’ulteriore sicurezza sul monitoraggio dei procedimenti”, ha commentato il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri. “La Guardia di Finanza, quale parte integrante del sistema di governance e controllo del PNRR, si prefigge l’obiettivo di prevenire, ricercare e reprimere qualsiasi condotta che possa pregiudicare il corretto utilizzo delle risorse finanziarie pubbliche assegnate e l’efficace raggiungimento degli obiettivi del Piano. In tale ambito, affianca le Amministrazioni centrali e gli Enti locali nell’adozione di una strategia comune contro gli illeciti e gli sprechi che frenano lo sviluppo del Paese, attraverso un qualificato ed affidabile sistema di controlli, sia repressivi che preventivi, che valorizza l’attività di intelligence e di controllo del territorio. Con il presente protocollo, i Reparti del Comando Regionale Lazio si pongono lo scopo di raggiungere questi obiettivi, a supporto dell’economia e della crescita produttiva ed occupazionale della Capitale.”, ha sottolineato il Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Virgilio Pomponi.