“Piastra” stazione Termini, Gualtieri: “Hub sempre più intermodale”

31

Trasformare l’area di sosta in un vero e proprio parking hub, accessibile e integrato. Con questo obiettivo e con una visita al parcheggio Roma Termini Piastra è stata presentata la nuova brand identity “FS Park”, gestore unico della sosta per il Gruppo Fs. Si supera il concetto tradizionale di parcheggio per offrire alla collettività servizi sempre più intermodali, inclusivi, sostenibili e digitalizzati. “Da oggi, per i cittadini romani, sarà assolutamente più facile prendere i treni – ha spiegato Andrea Destro, amministratore delegato Fs Park-. Ciò che cambia è il concetto di parcheggio, che diventa un’area intermodale dove trovare tutti i servizi ancillari alla sosta, dalle aree rosa alle colonnine di ricarica elettrica”. Il Sindaco Gualtieri, intervenuto alla presentazione, ha parlato di  “un nuovo passo verso una maggiore intermodalità e qualità degli spazi urbani”.  “Incoraggiamo molto lo sviluppo della combinazione di diversi vettori per incentivare l’uso del trasporto pubblico e riqualificare gli spazi esterni; – ha affermato – avere parcheggi di questo tipo ci aiuta a togliere le macchine dalle strade e avere piazze più accessibili ai pedoni. La realizzazione della Piastra rientra in una serie di interventi che puntano a riqualificare la stazione Termini e farne sempre più un hub dell’intermodalità sostenibile. Ci sono i cantieri di piazza dei Cinquecento e di piazza della Repubblica in pieno svolgimento per il Giubileo. Dall’altro lato c’è il cantiere per la realizzazione di una ciclabile che collegherà l’università La Sapienza con la stazione. Per questo siamo contenti di poter installare qui una bike box che rafforza ulteriormente il carattere intermodale di questo parcheggio di scambio”.