“Bollicine” al Sistina, confessioni a cuore aperto di un Max Giusti inedito

37

Nella nuova stagione del Sistina c’è Max Giusti che, smette i panni del Marchese del Grillo, per indossare quelli del mattatore. E lo fa in “Bollicine”, lo spettacolo che sarà in teatro dall’11 aprile. Perché questo titolo? Perché le bollicine da sempre accompagnano le serate più festose, i momenti in cui c’è qualcosa a cui brindare. E poi perché davanti alle bollicine, a volte, ci si lascia andare a confidenze più particolari, quelle che lo showman sarà pronto a fare al suo pubblico. All’apice della sua maturità, personale e professionale, Max Giusti è pronto a dire le sue verità più scomode. È un Max Giusti inedito quello che si vedrà a teatro, che racconta al pubblico ciò che nella vita di tutti i giorni non direbbe mai nemmeno al suo migliore amico. Confessioni a cuore aperto in un clima di festa, con le immancabili bollicine quindi per brindare alle parole che trovano il coraggio di essere dette. I prezzi vanno da 30,00 a 57,00 euro.