Gli appunti di Edoardo Leo diventano “Ti racconto una storia” al Brancaccio

33

Venti anni di appunti, di ricordi e di risate. Un tesoro prezioso e un bel materiale da utilizzare per uno spettacolo. Così ha fatto Edoardo Leo, attore e regista, che ha trasformato tutto ciò che ha raccolto come ritagli, suggestioni, letture e pensieri dall’inizio della sua carriera fino a oggi, in uno spettacolo coinvolgente, che cambia forma e contenuto ogni volta in base allo spazio e all’occasione. Così nasce “Ti racconto una storia” (letture serie e semiserie), con le improvvisazioni musicali di Jonis Bascir. Il genere è quello del reading-spettacolo. Lo si potrà vedere al Teatro Brancaccio dal 12 al 14 aprile. È uno spettacolo che fa sorridere, ma anche riflettere, che racconta spaccati di vita, unendo parole e musica. Una riflessione su comicità e poesia per spiegare che, in fondo, non sono così lontane. In scena non solo racconti e monologhi di scrittori celebri, tra cui Benni, Calvino, Marquez, Eco, ma anche articoli di giornale, aneddoti e testi di giovani autori contemporanei e dello stesso Edoardo Leo. Lo spettacolo è prodotto da Stefano Francioni Produzioni e organizzato da Vincenzo Berti e Gianluca Bonanno per Ventidieci e Monica Savaresi per Savà-Produzioni Creative. I prezzi vanno da 26,00 a 48,00 euro.