“E.G.O.”, il monologo di Lorenzo Balducci tra filosofia e musica al Parioli

31

Filosofia e musica, un mix vincente per “E.G.O. L’arte della felicità”, il nuovo spettacolo interpretato da Lorenzo Balducci che sarà al Teatro Parioli – Costanzo l’8 e il 9 aprile. Lo spettacolo, in forma di monologo, affronta un argomento scomodo, su cui l’uomo si interroga da sempre, la morte. E.G.O. è, infatti, l’acronimo di Extreme Game Over. Prendendo spunto dalla frase di Marcello Marchesi “Spero che la morte mi colga ancora vivo”, lo spettacolo passa in rassegna le tragicomiche strategie con le quali ci rifuggiamo dal pensiero della nostra dipartita, come per esempio le nuove frontiere della chirurgia estetica, o le industrie farmaceutiche che promettono improbabili elisir di eterna giovinezza. Durante lo spettacolo non mancheranno incursioni nella filosofia e nella letteratura. Il registro comico lascerà spazio anche ad una confessione più intima e personale di Balducci sul tema della perdita e di come questa aiuti paradossalmente a ritrovare un senso profondo all’esistenza. Balducci è capace con il suo talento di performer di divertire, pur trattando temi importanti, passando con disinvoltura da Kierkegaard, Heidegger e Hillman a una coreografia sulle canzoni di Paola e Chiara. Gli autori sono Riccardo Pachini e Mariano Lamberti, la regia è di Mariano Lamberti. I prezzi vanno da 15,00 a 20,00 euro.