Spettacolo dal vivo, approvato l’accordo di programma per fondi Fus da circa 2 milioni

30

E’ stato approvato dalla Giunta capitolina l’Accordo di Programma per finalizzare i fondi destinati dalla Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura a sostenere spettacoli dal vivo nelle periferie urbane per il 2024. Si dà attuazione ai decreti ministeriali del 29 settembre e del 7 novembre 2023 per il Riparto del Fondo Unico per lo Spettacolo (FUS), destinato alle periferie delle città metropolitane, che attribuisce a Roma Capitale oltre 1,9 milioni di euro. Si potrà subito dopo procedere alla redazione del bando pubblico per la selezione dei progetti che si aggiudicheranno i contributi economici e che intendono valorizzare il patrimonio culturale immateriale nelle aree non centrali della città, con spettacoli dal vivo di musica, teatro e danza, che siano innovativi e finalizzati all’inclusione sociale e al riequilibrio dei diversi territori cittadini. “Sono soddisfatto di questa deliberazione che ci consente di preparare e pubblicare il bando già dai prossimi mesi, così da far partire le iniziative prima di quelle previste per l’Estate Romana a metà giugno. Questi nuovi finanziamenti andranno a rafforzare l’offerta culturale cittadina soprattutto nei quartieri e nei Municipi lontani dal centro storico e a sostenere ulteriormente gli operatori del settore. Per questa Amministrazione cultura, sviluppo economico e crescita sociale della città camminano insieme in un percorso unitario, con l’obiettivo di rendere più stimolante e ricca la scena culturale e di ricucire distanze tra territori”, ha dichiarato l’Assessore alla Cultura di Roma Capitale Miguel Gotor.