Vittime di tratta, accordo tra Dipartimento Politiche Sociali e INPM

57

Su proposta dell’assessora alle Politiche Sociali e alla Salute di Roma Capitale Barbara Funari, la Giunta Capitolina ha approvato una delibera per la ratifica di un accordo di collaborazione tra il Servizio Roxanne e Oltre e l’INMP (Istituto Nazionale per la Promozione della Salute delle Popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà). L’accordo prevede una sinergia tra il servizio sociale e quello sanitario al fine di individuare e segnalare possibili vittime di tratta intercettate dall’inmp; facilitare la presa in carico e la segnalazione da parte del Servizio Roxanne in caso di necessità medico sanitarie di carattere urgente o per la presa in carico psicoterapeutica. Si prevedono anche azioni di sensibilizzazione, informazione, prevenzione e sostegno psicologico, nonché eventi formativi nelle scuole sul tema dei migranti e persone lgbtq+. “E’ un tentativo concreto di realizzazione della integrazione socio sanitaria – sostiene l’assessora Barbara Funari -. Dopo aver aggiornato il servizio Roxanne, inserendo anche altre forme di sfruttamento oltre quello sessuale, ed avendo inserito nel circuito di protezione anche le persone lgbtq+, aprendo una casa di fuga a loro dedicata, ora ci apprestiamo a firmare questo accordo che inserisce nel circuito anche i servizi sanitari. Un passo avanti nella definizione completa di un servizio essenziale, anche in considerazione del significativo aumento del fenomeno”.