Cultura, oltre 55.000 presenze per Roma Capodarte 2024

30

Sono state oltre 55.000 le persone, romane ma non solo, che hanno scelto Roma Capodarte 2024 per salutare l’arrivo del nuovo anno. Si è chiusa quindi con un bilancio più che positivo la terza edizione della rassegna di eventi culturali organizzata da Roma Capitale che anche quest’anno ha animato la città con un fitto programma di appuntamenti completamente gratuiti diffusi su tutto il territorio cittadino. Un ricco calendario di iniziative, con oltre 80 eventi culturali tra concerti, visite guidate, conferenze, proiezioni, mostre, laboratori, spettacoli e attività per grandi e bambini. Una festa lunga un giorno che ha coinvolto circa 50 gli spazi in tutti i Municipi della città, tra cui i Musei Civici e le aree archeologiche della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali oltre agli altri spazi espositivi di Roma Capitale, alle biblioteche comunali, i teatri, i cinema. E poi ancora piazze, vie, chiese e diversi luoghi della cultura eccezionalmente gratuiti e aperti al pubblico.

Per l’occasione, il pubblico ha potuto visitare gratuitamente tutte le mostre in corso e prendere parte, in alcuni spazi, a esclusive visite guidate. Questa edizione di Capodarte, ha rappresentato un’opportunità unica non solo per scoprire le splendide collezioni e le mostre ospitate nei musei della città, ma anche per ascoltare importanti personalità del mondo accademico, dell’arte e della cultura. In particolare, grande attenzione è stata riservata alla filosofia, tra i fili conduttori dell’edizione 2024, con sette incontri filosofici condotti da altrettanti importanti studiosi, in vista del Congresso Internazionale di Filosofia che si terrà a Roma nell’agosto di quest’anno.

La festa è continuata nelle piazze e nelle strade della città, con concerti all’aperto e itineranti. La musica, infatti, è stata una delle grandi protagoniste di questa edizione, con spettacoli ed esibizioni che hanno animato non solo i teatri e le sale concerto della Capitale, ma anche luoghi iconici, come piazza di Spagna, piazza del Popolo, Villa Borghese e le strade del Tridente, e Piazza del Campidoglio. Un crescendo musicale che dal centro della città ha raggiunto tutti i Municipi di Roma Capitale grazie ai 15 concerti di formazioni corali e gruppi strumentali all’interno di altrettante chiese della città, una per ogni Municipio.

“Anche questa volta Roma ha salutato l’inizio del nuovo anno insieme alle tantissime iniziative di Capodarte, il programma interamente gratuito di Roma Capitale che ha dato vita complessivamente a oltre 80 eventi culturali sparsi in tutta la città, offrendo a romani e turisti concerti, visite guidate, conferenze, proiezioni, mostre, laboratori, spettacoli e attività per grandi e piccoli. Ad aprire le porte in questo inizio 2024 sono stati i Musei Civici e gli altri spazi espositivi di Roma Capitale, ma non solo, anche biblioteche comunali, teatri, cinema e i molti altri luoghi della cultura. E poi ancora piazze, vie, chiese che sono state il palcoscenico di una festa diffusa. Una bella festa di cultura, riflessione, emozioni e svago che siamo contenti di aver condiviso con così tante persone”, così l’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor.