Giovani e Costituzione, in Campidoglio la chiusura del tour che ha coinvolto i 15 Municipi

68

Oltre 100 studenti tra i banchi dell’Aula Giulio Cesare in Campidoglio per parlare di Costituzione Italiana con il sindaco Roberto Gualtieri e la presidente dell’Assemblea capitolina Svetlana Celli. Hanno partecipato, in rappresentanza delle scuole romane, all’evento conclusivo del Tour che nei mesi scorsi ha raggiunto tutti i Municipi e che è stato promosso dalla Presidenza dell’Assemblea capitolina in occasione dei 75 anni della Carta Costituzionale. Un percorso di conoscenza dedicato ai più giovani sui principi, i valori e l’importanza della Costituzione, realizzato con la collaborazione del costituzionalista Alfonso Celotto. Dopo le 15 tappe nei Municipi e che hanno coinvolto complessivamente circa 2 mila ragazze e ragazzi, appuntamento finale dunque questa mattina a Palazzo Senatorio. Presenti anche i presidenti e gli amministratori municipali, i dirigenti e i docenti delle scuole. E’ stato inoltre consegnato un opuscolo con una copia della Costituzione realizzato dalla Presidenza dell’Assemblea capitolina.

“È un’iniziativa importantissima di cui ringrazio la presidente Celli. Siamo a 75 anni dal momento politico più bello e importante del nostro Paese, alla base della nostra prosperità, della trasformazione di un Paese che usciva dalla guerra in una delle principali economie industriali del mondo. La Costituzione è il patto fondamentale che ha reso possibile questo progresso. Se si vuole parlare della Costituzione è importante capire il miracolo realizzato dai nostri costituenti. È una tra le più avanzate del mondo, che introdusse un concetto di cittadinanza avanzatissimo basato su diritti civili, politici e sociali. La nostra Costituzione, rispetto alle altre Carte europee, è la ‘Divina Commedia’ delle Costituzioni, è un capolavoro. È un testo sempre attuale, per questo dico ai giovani di leggerla”, ha affermato il sindaco Roberto Gualtieri.

“Sono felice ed emozionata perché oggi si conclude il tour dei 15 Municipi per i 75 anni della Costituzione. Ci ha fatto scoprire quanto sia bella e preziosa la nostra Carta attraverso la reazione dei giovani. Un viaggio iniziato a settembre del ’22 che ci ha portato in tutta la città, da Tor Bella Monaca a Forte Bravetta. Il nostro obiettivo è stato aprire le istituzioni: non sono state lezioni ma riflessioni sui valori fondanti del nostro Paese, un gioiello che indica la via maestra e che da sudditi ci ha reso cittadini. Oggi la Costituzione va difesa, conosciuta e studiata. Dobbiamo parlare ai giovani dei diritti alla cultura, al lavoro alla dignità sociale, del ripudio della guerra e dobbiamo trasformare la Costituzione in azioni concrete. Noi istituzioni abbiamo il dovere di farlo”, ha detto la presidente dell’Assemblea capitolina Svetlana Celli.