Spatium Urbis, i risultati dell’indagine sulla percezione della città

52

Pubblicati i risultati di “Spatium Urbis”, l’indagine sulla percezione della città promossa da Roma Capitale tramite la Commissione Pari Opportunità, in collaborazione con Università La Sapienza di Roma. L’indagine è stata curata da Alice Fischetti ed Elisa Leoni con la supervisione della professoressa Nocenzi: circa 4000 persone sono state coinvolte nello studio anche grazie alla diffusione e al lavoro che hanno fatto le varie commissioni pari opportunità dei Municipi. “I risultati del report – spiega Michela Cicculli, presidente Commissione Pari Opportunità Roma Capitale – ci dicono che viviamo in una città meno accogliente per chi è donna e si trova spesso a fare i conti con una continua percezione di pericolo. Piazza e centri di ritrovo rendono lo spazio urbano più sicuro mentre i parcheggi e le aree verdi sono percepiti come pericolose dalle donne che prediligono, inoltre , il trasporto privato per sostenere meglio il carico di cura che significa pensare anche agli spostamenti quotidiani di altre persone, di solito anziani e minori. Dopo il tramonto il mezzo pubblico viene accantonato come opzione per muoversi in città, ma nonostante questo le donne dichiarano di partecipare alle attività culturali e sociali di più rispetto agli uomini, che invece prediligono attività quali lo sport e il benessere personale”. “Un bel successo di partecipazione che ci ha permesso di ascoltare la cittadinanza – conclude Cicculli – e che costruisce la strada per Roma città delle donne, sicura e accogliente. Voglio ringraziare le professioniste dell’Università che hanno realizzato questo report, incrociando dati, bisogni e prospettive, e che ci hanno fornito un importantissimo strumento di lavoro. Ne faremo tesoro”.