“Più libri, più liberi” torna alla Nuvola dell’Eur dal 6 al 10 dicembre

63

Dal 6 al 10 dicembre torna a Roma ‘Più libri più liberi’, la fiera nazionale della Piccola e Media Editoria. La manifestazione, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (Aie), come ogni anno si tiene alla Nuvola dell’Eur. Quest’anno 594 espositori, provenienti da tutto il Paese, presenteranno al pubblico le novità e il proprio catalogo. Cinque giorni e più di 600 appuntamenti in cui ascoltare autori, assistere a letture, confronti, dibattiti e incontrare gli operatori professionali. L’inaugurazione della fiera è il 6 dicembre alle 11 alla Nuvola. Il tema di questa 22esima edizione è ‘Nomi, cose, città, animali’, come il titolo di un gioco per bambini. E, come nel gioco, ogni autore potrà comporre la propria categoria lessicale. Moltissime le novità di quest’anno, tra protagonisti del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’informazione tra lectio magistralis, come quelle di Luciano Canfora, Vittorio Sgarbi e Corrado Augias, presentazioni di libri e dialoghi con grandi autori su diversi temi. Tra gli ospiti, solo per citarne alcuni, molto atteso Merlin Holland, l’unico discendente in linea diretta di Oscar Wilde che, insieme a Chiara Tagliaferri e Michele Masneri, presenterà il libro ‘Essere figlio di Oscar Wilde’ scritto dal padre Vyvyan Holland. E ancora la scrittrice e giornalista statunitense Margo Jefferson, che sarà a ‘Più libri più liberi’ insieme a Gianni Riotta per presentare ‘Sistema nervoso in costruzione’, seguito del pluripremiato ‘Negroland’.

Nei cinque giorni della fiera sarà possibile ascoltare e incontrare molti importanti autori italiani e assistere alla presentazione di speciali novità dai cataloghi dei piccoli e medi editori nazionali, a conferma della straordinaria vivacità della categoria. In programma anche quest’anno un omaggio ad Andrea Camilleri con un reading inedito di Neri Marcorè, ma anche una serie di appuntamenti che hanno al centro la Capitale e le sue infinite storie, dal delitto di Luca Varani ai segreti della Città eterna, lungo percorsi inediti per uscire dagli itinerari consueti e provare il gusto della scoperta, il piacere per passeggiate curiose che ci possiamo regalare in qualche giornata romana. Ci sarà anche una serie di incontri in cui voci esperte si confronteranno su punti di vista differenti, per provare a comporre, attraverso il proprio repertorio di parole, un significato comune.

Come il dialogo ‘Italiane a Parigi’, tra Maria Grazia Chiuri, Direttrice Artistica delle collezioni donna Dior, e Teresa Cremisi, editrice e scrittrice che ha diretto Gallimard e Flammarion ed è l’attuale presidente della casa editrice Adelphi. Scrittori che parlano di altri scrittori è una novità proposta da ‘Più libri più liberi’, per conoscere meglio gli scrittori che amiamo attraverso la lente di altri scrittori, operazione che ci
permetterà di scoprirne aspetti affascinanti. Un ciclo di incontri è dedicato a Italo Calvino, in occasione del centenario della sua nascita, ma ci saranno anche confronti sull’Utopia declinata in vari modi. Anche quest’anno ‘Più libri più liberi’ sarà il palcoscenico per incontri e dibattiti con i protagonisti del settore dell’informazione con alcune testate che avranno una propria arena dove ospiteranno nomi importanti della cultura, del giornalismo e dello spettacolo. Rai è Main Media Partner con uno spazio dedicato a ospitare eventi e garantire approfondimenti con i protagonisti della manifestazione. Un’intera striscia sarà dedicata alla scienza, con esperti italiani e stranieri che ci condurranno lungo quei sentieri di consapevolezza delle regole del mondo che permettono l’elevazione
della coscienza umana. Grande attenzione come sempre al mondo del fumetto e del graphic novel e alla letteratura per i giovani con un ciclo di incontri dedicati ai giovani universitari sull’approfondimento di argomenti accademici. L’incontro di chiusura della fiera sarà un omaggio a Michela Murgia. A Michela piacevano i mosaici, i labirinti, le sfaccettature e anche il glitter e le paillettes, credeva nel singolo, nell’autodeterminazione, nelle persone che tutte insieme in una piazza, ciascuna con le proprie diversità, intonano una protesta o una gioia comune. Più libri più liberi è promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, con il sostegno del Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, Regione Lazio, Roma Capitale, Camera di Commercio di Roma e Ice-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di Siae – Società Italiana degli Autori ed Editori. La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice. Il programma è a cura di Chiara Valerio.