Sanità, migliora il parco tecnologico di Regina Coeli e del San Giovanni Addolorata

124

La Giunta regionale ha approvato una delibera che comprende diversi finanziamenti in ambito sanitario. Nello specifico:

– un milione e 600mila euro per il potenziamento e l’adeguamento del parco tecnologico a favore della struttura sanitaria all’interno della casa circondariale di Regina Coeli, compreso il rinnovo di due risonanze magnetiche nucleari del territorio della Azienda sanitaria locale Roma 1;

– 322mila euro per l’adeguamento sismico dell’immobile di via Francesco Paolo Bonifacio, dove sarà realizzata una Casa della comunità della Asl Roma 2 nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza;

– 154mila euro per l’acquisto di due sistemi di monitoraggio multi-parametrico per la Unità operativa complessa del reparto di Cardiologia d’urgenza e dell’Unità di terapia intensiva cardiologica dell’ospedale San Giovanni Addolorata.

Entrando nel dettaglio del primo finanziamento, le risorse assicureranno il potenziamento tecnologico volto alla salvaguardia della salute dei detenuti, andando a migliorare l’assistenza sanitaria nel carcere. Il carcere di Regina Coeli, dove ogni anno vengono erogate decine di migliaia di prestazioni sanitarie, da troppo tempo vive criticità molto profonde in tema di assistenza. La Regione Lazio intende garantire ai detenuti i livelli essenziali di assistenza sanitaria, la medicina di base e la specialistica. Oltre all’assistenza farmaceutica e alle tossicodipendenze.