“Musei in Musica”, l’edizione 2023 scalda i motori: tutte le info per partecipare

133

Sabato 25 novembre torna Musei in Musica, la manifestazione promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. I musei civici di Roma Capitale saranno straordinariamente aperti a tutti in orario serale, dalle 20 alle 2 di notte, con un biglietto di ingresso pari a 1 euro, o completamente gratuito per i possessori della MIC Card. Oltre ad ammirare le collezioni permanenti e le mostre temporanee dei musei, sarà possibile assistere a un ampio programma di concerti e spettacoli dal vivo. La selezione degli eventi che si svolgeranno negli spazi del Sistema Musei di Roma Capitale avverrà attraverso l’avviso pubblico ‘Musei in Musica 2023’ pubblicato oggi da Zètema Progetto Cultura sul sito www.zetema.it.

Gli enti, le associazioni, le società e gli altri soggetti in possesso dei requisiti richiesti potranno presentare i propri progetti entro le ore 12.00 del 2 novembre 2023, previa compilazione della documentazione necessaria. “L’edizione di ‘Musei in Musica’ dell’anno scorso, che arrivava dopo uno stop di tre anni dovuto alla pandemia, è stata un grandissimo successo – ha detto l’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor – con circa 40.000 le persone che hanno affollato tanti luoghi della cultura della città eccezionalmente aperti in orario serale. Sono sicuro che anche l’edizione di quest’anno saprà attirare tantissimi romani e turisti per una serata unica di musica, cultura, divertimento e spettacolo”. Tra i Musei Civici coinvolti: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano -Musei dei Fori Imperiali, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma, Museo Napoleonico, Museo di Roma in Trastevere, Museo Pietro Canonica, Musei di Villa Torlonia (Casina delle Civette, Casino Nobile, Serra Moresca), Museo delle Mura, Museo Carlo Bilotti, Museo di scultura antica Giovanni Barracco, Museo Civico di Zoologia, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Galleria d’Arte Moderna, Museo di Casal de’ Pazzi.