Finocchio, ragazzino 13enne ucciso sulle strisce da auto pirata: si costituisce un 20enne

152

Un ragazzino vittima di un pirata della strada. E’ accaduto a Finocchio: questa volta a perdere la vita è stato un 13enne di origine egiziana, Mohamed, che stava attraversando la strada davanti casa ed è stato travolto da un’auto. L’investimento mortale di notte intorno alle due sulla via Casilina, all’altezza del civico 2077. Mohamed si trovava a poca distanza dalle strisce pedonali quando è stato falciato da un’auto pirata che lo ha fatto volare per almeno 5 metri. La Golf Bianca non si è fermata a soccorrere il giovane ma ha continuato la sua corsa in direzione Zagarolo San Cesareo. I vigili del sesto gruppo sono poi riusciti a rintracciare l’automobile, abbandonata dal pirata della strada. Il veicolo risulta intestato a una società di noleggio. Dopo quasi 24 ore dall’incidente, un 20enne di origine romena si è fatto avanti ammettendo di essere al volante: è stato denunciato a piede libero per omicidio stradale ed è risultato privo di patente. Mohamed stava tornando a casa dopo aver trascorso la serata nella pizzeria del padre, quando è stato travolto dalla Golf bianca guidata dal 20enne romeno. Il 13enne è stato trascinato sul cofano dell’auto per oltre trenta metri, dopo di che è stato schiacciato, di fronte agli occhi del padre Sharif: «Andava a 150 chilometri orari», affermano i testimoni. Il 20enne, invece di fermarsi, ha proseguito la sua folle corsa.