Passeggiate, stelle e bambini: le proposte culturali per le serate di fine agosto

86

“Passeggiate romane”, visite guidate, “Weekend stellari” e appuntamenti per i bambini nella settimana di eventi promossi dalla Sovrintendenza capitolina. La rassegna Passeggiate Romane, il ciclo di itinerari alla scoperta di monumenti, luoghi e spazi della Città eterna, noti e meno noti, propone una visita alla Porta del Popolo mercoledì 23 agosto alle 19, a cura di Vanessa Ascenzi ed Elisabetta Maffioli. Si potrà visitare l’interno del monumento e percorrere il camminamento superiore con affaccio sulla piazza. Sarà anche l’occasione per conoscere il Centro di Documentazione del Sito UNESCO di Roma, che ha sede proprio nell’edificio.

Appuntamento: Porta del Popolo in piazza del Popolo 11 D, nei pressi del fornice di sinistra della Porta.

Maggiori informazioni sulla pagina dedicata del sito della Sovrintendenza.

Nel fine settimana il Museo di Roma in Trastevere ospiterà eccezionalmente, nella sala Multimediale, i nuovi appuntamenti di Weekend stellari, gli incontri per tutti, pensati e realizzati dagli astronomi del Planetario di Roma.

Un’occasione, per i visitatori, di avventurarsi alla scoperta dell’universo tra spiegazioni scientifiche, storia, arte e narrazioni mitologiche.

Sabato 26 agosto 

La scoperta dei pianeti mancanti (ore 11)

Le sonde Voyager, dai giganti alle stelle (ore 17) entrambe a cura di Luca Nardi.

Domenica 27 agosto conferenze curate da Gabriele Catanzaro

Viaggio alla scoperta dell’universo: il sistema solare (ore 11.00)

Viaggio alla scoperta dell’universo: la vita delle stelle (ore 17.00).

Ingresso con biglietto del Museo, fino a esaurimento posti. Gratuito con la Mic card. Info qui .

Nell’ambito di aMICi, il ciclo di visite guidate gratuite riservate ai possessori della MIC Card, martedì 29 agosto sono in programma due appuntamenti. Alle 17 al Museo Pietro Canonica a Villa Borghese la visita guidata Uno studio d’artista nel cuore di Villa Borghese  farà conoscere questo edificio, ricco di memorie e arredi preziosi, attraversando i suoi tre spazi principali: l’area espositiva, l’atelier e l’appartamento privato dello scultore Pietro Canonica che in questo edificio abitò e lavorò dal 1922 al 1959, anno della sua morte.

Alle 19, al Teatro Argentina (Largo di Torre Argentina, 52) la curatrice Vanessa Ascenzi guiderà la visita Al Museo del Teatro Argentina per i suoi 50 anni , per scoprire questo piccolo museo istituito proprio 50 anni fa, per esporre opere, documenti e fotografie che narrano la storia plurisecolare del teatro Argentina.

Per il ciclo Archeologia in Comune sabato 26 agosto alle 9.30 Sergio Palladino guiderà la visita a Monte Testaccio , familiarmente chiamato dai romani “monte dei cocci”, il gigantesco accumulo di frammenti di anfore destinate al trasporto dell’olio, formatosi tra il I e il III secolo d.C. Una volta travasato il contenuto, le anfore erano ridotte in frantumi e portate in quella che si può definire la prima discarica differenziata nella storia. (Appuntamento: via Nicola Zabaglia 24; il percorso presenta barriere architettoniche e non è accessibile a disabili motori).

Martedì 29 agosto alle 15.15, sempre a cura di Sergio Palladino, è prevista una visita al Colombario di Pomponius Hylas, il sepolcro che prende il nome dal liberto Pomponius Hylas , qui sepolto. Scoperto nel 1831 dal marchese Pietro Campana, il monumento conserva un ricco apparato figurativo, composto da affreschi e stucchi raffinatissimi. (Appuntamento: via di Porta Latina 10, all’interno del Parco degli Scipioni).

Tra le iniziative rivolte ai più piccoli, sabato 26 agosto alle 10, alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, nell’ambito della mostra in corso Erratico – 30 artisti italiani per un taccuino naturalistico itinerante, Alessandro Troisi terrà il laboratorio Dipingiamo le specie animali della Villa per bambini e ragazzi dai 6 anni in su.

Prenotazione obbligatoria: iscrizioniaipan@gmail.com – 335.6874471. www.museivillatorlonia.it

Per tutto il mese di agosto si potrà ancora usufruire dell’emozionante Circo Maximo Experience, il viaggio in realtà aumentata che, attraverso l’uso di speciali visori 3D, consente ai visitatori di immergersi nella storia del Circo Massimo grazie alle ricostruzioni architettoniche e paesaggistiche di tutte le sue fasi storiche. La narrazione è disponibile in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, cinese e giapponese. Dal martedì alla domenica dalle 17 alle 20 (ogni 15 minuti, ultimo ingresso 1h10’ prima della chiusura).

Biglietti pre-acquistabili online sul sito www.circomaximoexperience.it  oppure al contact center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Per tutti gli eventi, visite e incontri, info e prenotazioni allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).