Via dell’Archeologia, tre arresti per spaccio

68

Tre arrestati per spaccio. E’ avvenuto a Tor Bella Monaca, in via dell’Archeologia: a tre persone di origine tunisina non è stato sufficiente gridare “zio, zio, zio” per segnalare la presenza dei poliziotti. Gli agenti del VI° Distretto Casilino, presenti sul posto per dei controlli mirati, hanno scoperto una consolidata attività di spaccio messa in atto dai tre stranieri con tanto di “palo” a vigilare.

Gli agenti si sono accorti dello scambio “droga-soldi” con un cliente dopo una breve contrattazione verbale, basata su un meccanismo comunicativo collaudato, fatto di sguardi e gesti indicativi con le braccia atti a indicare da quale pusher recarsi e la quantità da fornire ai clienti. I poliziotti, preso atto della contrattazione, sono intervenuti riuscendo a bloccare i complici dei pusher, dopo aver tentato un tentativo di fuga nei vari garage condominiali della zona.

Durante l’inseguimento dei fuggitivi e la successiva perquisizione domiciliare, gli investigatori hanno rilevato diverse dosi di droga, tra hashish e cocaina, oltre alla somma di 800 euro, un bilancino di precisione e un machete con la lama ancora intrisa di sostanza stupefacente. L’Autorità Giudiziaria ha convalidato gli arresti per i tre tunisini.