Ama, Alessandro Filippi è il nuovo DG: “Vogliamo farne un’azienda normale”

87

Alessandro Filippi, 53enne ingegnere e già manager di Acea, è il nuovo Direttore Generale di Ama Spa. Per l’azienda ha ricoperto lo stesso incarico tra il 2014 e il 2016. La nomina è stata ufficializzata nella riunione del Consiglio di Amministrazione. “È stato un avvicendamento necessario per accelerare l’attuazione del nuovo piano industriale e soprattutto superare le criticità che abbiamo riscontrato nelle ultime settimane” ha sottolineato il Sindaco Roberto Gualtieri, che ha incontrato i vertici aziendali in Campidoglio. “Già domani mattina il nuovo direttore generale farà una prima riunione con tutte le prime linee di Ama – ha aggiunto Gualtieri -. Gli assicuriamo tutto il nostro supporto affinché l’azienda superi le difficoltà strutturali e continui nel solco della riforma che abbiamo avviato”.

“Ho molta fiducia nelle qualità del nuovo DG – ha dichiarato l’Assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti Sabrina Alfonsi -. Avremo bisogno di tutte le sue capacità e del suo impegno per rimettere in ordine le procedure e l’organizzazione dei servizi di raccolta e di pulizia, per uscire al più presto dall’impasse che ha bloccato la città in queste ultime settimane, e per continuare il lavoro sui nuovi impianti e sui centri di raccolta indispensabile per preparare la città al Giubileo 2025”. “Vogliamo fare di Ama un’azienda normale, che funzioni in modo tale da evitare l’emergenza ricorrente”, ha sottolineato il nuovo dg Alessandro Filippi. “Di fronte a quello che è strutturale – ha aggiunto – dobbiamo dare soluzioni strutturali. I percorsi che sono stati intrapresi hanno l’obiettivo di evitare la ricorrenza di fenomeni come la indisponibilità di mezzi, di impianti dove portare i rifiuti. Molto si è fatto. Oggi la securizzazione dei flussi ci garantisce più tranquillità. Dobbiamo lavorare sulla disponibilità dei mezzi. Attività misurabile, tracciabile, industriale”.