Cinema, riaprono due storiche arene a Monteverde e piazza Vittorio

175

Compiono 23 anni le due più longeve rassegne di cinema estivo di Roma – Notti di cinema a Piazza Vittorio e Il cinema sotto le stelle a Monteverde – e tornano ad animare le notti romane. Il programma delle due manifestazioni per l’Estate Romana 2023 è stato presentato oggi dall’assessore capitolino alla cultura, Miguel Gotor. L’edizione XXIII delle Notti di cinema a Piazza Vittori , promossa da Anec Lazio, prosegue fino al 16 settembre con le proiezioni sul maxi schermo e con incontri con attori e registi tra cui Roberto Andò, Giuseppe Battiston, Alessandro Borghi, Beppe Fiorello, Carlo Verdone, secondo il calendario curato  al critico cinematografico Franco Montini. Parallelamente piazza Vittorio ospita festival ed eventi di musica, sport, letteratura, filosofia e poesia.

Il cinema sotto le stelle a Monteverde, organizzata da Agis Lazio Srl, apre al pubblico in largo Alessandrina Ravizza e fino al 10 settembre si trasforma in un villaggio con attività per tutti: gli aperitivi culturali ‘Libri e Spritz’,  i laboratori di pittura ‘Per fare un gioco’ dedicati ai più piccoli e, naturalmente, il maxi schermo che ogni sera dalle 21 propone film d’autore e di successo dell’ultima stagione. Il cartellone, sempre curato da Franco Montini, ospita tra gli altri Pupi Avati, Marco Bellocchio, Marco Bocci e Ivano De Mattei.

Prezzi popolari per le due rassegne grazie all’iniziativa ‘Cinema Revolution 2023 che spettacolo l’estate’, promossa dal Ministero della Cultura, con biglietti a 3,50 euro per tutti i film italiani ed europei e 5,00 euro per i film extra UE. Il programma di entrambe le rassegne è sul sito cinevillageroma.it.

“Le iniziative che vengono presentate oggi sono due pezzi importanti della nostra Estate Romana- ha dichiarato in una nota l’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor- Sono infatti due delle 24 arene cinematografiche che grazie al nostro sostegno, punteggeranno in questa estate la nostra città. La settima arte è infatti l’elemento caratterizzante dell’edizione 2023, una scelta che, come Roma Capitale, abbiamo fatto per sostenere un settore, quello delle sale cinematografiche, che ha molto sofferto per la pandemia da Covid-19 e che vogliamo aiutare stimolando le persone a ritornare a una rinnovata fruizione collettiva del prodotto cinematografico, che possa riportare in autunno ancora più persone nei nostri cinema”.