Cori antisemiti laziali all’Olimpico, Roma Capitale si costituirà parte civile

202

“Roma Capitale si ritiene parte offesa rispetto alla inaccettabile pagina di cori antisemiti e di altre manifestazioni vergognose a cui tutti hanno assistito domenica scorsa sugli spalti dello stadio Olimpico, in occasione del Derby”. Così il Comune in una nota sul comportamento dei tifosi della squadra che giocava in casa il derby, in cui si spiega che “per questo motivo l’Amministrazione cittadina si costituirà parte civile in caso di un eventuale giudizio”.

“Le istituzioni e il mondo del calcio – prosegue la nota – non resteranno in silenzio e faranno fronte comune nel contrastare qualunque forma di intolleranza negli stadi, sia nel rispetto della memoria di milioni di vittime causate dalle ideologie razziste e antisemite che in quello per le tante persone che vogliono continuare a frequentare gli stadi e tutti i luoghi dello sport”.