Giornata mondiale dell’acqua 2023: domani tante iniziative gratuite

181

Roma città dell’acqua, da millenni. E in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, che ricorre il 22 marzo, la Sovrintendenza Capitolina propone diversi appuntamenti per scoprire e approfondire la conoscenza dei monumenti di Roma legati al tema dell’acqua, anche con traduzione in Lingua dei Segni Italiana.

L’iniziativa è promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali a cura di Zètema Progetto Cultura.

Molti gli itinerari attraverso i luoghi della città, come a Villa Torlonia e all’Esquilino, tra fontane, mostre d’acqua e opere di ingegneria idraulica dell’antica Roma.

Da Porta Furba ci si inoltra nel suggestivo tratto dell’Acquedotto Felice di via del Mandrione e del parco di Tor Fiscale; al Circo Massimo la visita illustra la storia del monumento attraverso i vari usi dell’acqua al suo interno; una passeggiata tra Piazza Navona e Piazza Farnese porta a conoscere luoghi di giochi e divertimenti popolari legati all’acqua; un itinerario narrativo attraversa Campo Marzio, tra fatti storici e leggende di barche e barcacce; il Ponte Milvio viene vissuto attraverso le sue battaglie e da Piazza di Porta Capena ci si avvia lungo le pendici del Celio dove abitavano una volta le ninfe Camene.

Tra gli incontri ospitati nelle sedi museali, al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina sono rievocate le tappe della vita marinaresca di Garibaldi, mentre al Museo Civico di Zoologia protagonisti sono gli ecosistemi acquatici.

Un appuntamento online, infine, è dedicato alla Cloaca Massima e alle inondazioni del Tevere.

Programma

Ore 11.00

MUSEO DELLA REPUBBLICA ROMANA E DELLA MEMORIA GARIBALDINA

Garibaldi e il mare: viaggi e avventure

In un percorso a tema saranno rievocate le tappe della vita marinaresca di Garibaldi e ripercorso lo stretto rapporto che lega questo elemento vitale con alcuni dei momenti più significativi e simbolici della vita del Generale.

A cura di Mara Minasi e volontari Servizio Civile Universale

Ore 12.00

L’acqua è una dea

L’acqua era percepita dai romani come una vera e propria presenza divina, e lungo le pendici del Celio gli autori antichi collocavano un bosco, il lucus Camenarum, abitato dalla ninfa Egeria e dalle Camene, ninfe delle acque sorgive.

Appuntamento: piazza di Porta Capena, angolo viale Aventino, lato F.A.O.

A cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con Zètema Progetto Cultura

Ore 14.30

Artifici d’acqua a Villa Torlonia

Un percorso all’interno di Villa Torlonia che ha come filo conduttore la presenza dell’acqua declinata attraverso le sue diverse tipologie – fontane, mostre d’acqua, laghetti, vasche e cascate – legate a progettazioni successive del parco, con criteri e riferimenti culturali diversi.
Disponibile traduzione in Lingua dei segni italiana-LIS.

Appuntamento: ingresso di Villa Torlonia, via Nomentana 70

A cura di Annapaola Agati.

Ore 14.30

Le acque del Circo Massimo: spettacoli, acquedotti, mulini

La visita si propone di illustrare la storia di un edificio come il Circo Massimo e della valle che lo accoglie, la Valle Murcia, attraverso i percorsi ed i vari usi dell’acqua.
Disponibile traduzione in Lingua dei segni italiana-LIS.

Appuntamento: viale Aventino/piazza di Porta Capena

A cura di Marialetizia Buonfiglio

Ore 14.30

Acqua, arte e ingegno nel cuore dell’antica Roma

Una passeggiata tra fontane monumentali e acquedotti nel cuore del “Nuovo Quartiere Esquilino”, dove sopravvivono opere di ingegneria idraulica romana tra le più particolari della Capitale.

Disponibile traduzione in Lingua dei segni italiana-LIS.

Appuntamento: cancello lato Via C. Alberto/acquedotto piazza Pepe

A cura di Letizia Silvestri

Ore 15.00

Il riutilizzo dell’acquedotto Felice

Partendo dalla fontana di Clemente XII, ci si inoltra nel suggestivo tratto dell’Acquedotto Felice di via del Mandrione, conosciuto per gli alloggi di fortuna degli sfollati nel dopoguerra, e si prosegue nel parco di Tor Fiscale.

Disponibile traduzione in Lingua dei segni italiana-LIS.

Appuntamento: Porta Furba, davanti alla fontana di Clemente XII

A cura di Gianfranco Manchia

Ore 15.30

La Cloaca Maxima e le inondazioni del Tevere

L’area pianeggiante compresa tra il Campidoglio e il Palatino sin da età arcaica era frequentemente inondata dalle acque del Tevere. Per porvi rimedio durante il regno dei Tarquini fu costruito un monumentale canale di drenaggio, poi noto come Cloaca Maxima.

Incontro online

A cura di Elisabetta Bianchi

Ore 16.00

Ponte Milvio e il Tevere

Una visita alla scoperta del ponte e del suo rapporto con il Tevere attraverso il racconto delle battaglie che su esso si sono combattute e delle piene che lo hanno danneggiato, trasformandolo da severo avamposto di difesa a ingresso solenne all’Urbe.

Appuntamento: ponte Milvio, torretta del ponte, lato via Capoprati, viale di Tor di Quinto

A cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con Zètema Progetto Cultura

Ore 17.00

MUSEO CIVICO DI ZOOLOGIA

L’acqua, gli ambienti, gli adattamenti

Un viaggio nei diversi ecosistemi acquatici ricostruiti lungo il percorso espositivo del museo, alla scoperta delle caratteristiche di questi ambienti e degli adattamenti degli animali che li abitano. Disponibile traduzione in Lingua dei segni italiana-LIS.

A cura di Carla Marangoni

Ore 17.00

Barcacce lungo il Tevere: il trasporto merci

Rievocando la presenza del Settecentesco Porto di Ripetta, si narreranno le vicende ad esso legate, i mutamenti urbanistici e il potere dell’acqua di farsi amica o nemica del Rione Campo Marzio, tra fatti storici e leggende di barche e barcacce.

Appuntamento: via di Ripetta, fontana dell’Ara Pacis

A cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con Zètema Progetto Cultura

Ore 18.00

Giochi d’acqua tra piazza Navona e piazza Farnese

Una passeggiata tra Piazza Navona e Piazza Farnese, luoghi di giochi e divertimenti popolari, dove l’acqua è stata, ed è, indiscussa protagonista tra fontane monumentali e storie di navi, laghi artificiali e cacce al toro.

Appuntamento: piazza Navona, fontana del Moro

A cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con Zètema Progetto Cultura

La traduzione in Lingua dei segni italiana-LIS è realizzata grazie alla collaborazione del Dipartimento Politiche Sociali e Salute (Direzione Servizi alla Persona) e della Cooperativa sociale onlus Segni di Integrazione – Lazio.

Le persone sorde possono prenotare anche tramite il servizio multimediale gratuito CGS Comunicazione Globale per Sordi di Roma Capitale – collegandosi al sito https://cgs.veasyt.com/ dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 18.30 e il sabato dalle ore 8.30 alle ore 13.30

INFO: www.sovraintendenzaroma.it.

Incontri a prenotazione obbligatoria allo 060608.