Caso Zaniolo, linea dura della Roma: è fuori dal progetto tecnico

215
ALFREDO FALCONE

Zaniolo fuori dal progetto Roma. Al termine del calciomercato invernale, la famiglia Friedkin ha infatti scelto la linea dura.

Per il giovane talento non c’è nessuna possibilità di reintegro in rosa: al calciatore verranno garantiti stipendio e diritti, ma non è minimamente considerata l’opzione di tornare sulla decisione, per una proprietà che ha sempre considerato, giustamente, un grande privilegio quello di indossare la maglia giallorossa.

Secondo la ricostruzione interna di Trigoria, Zaniolo si è rifiutato di allenarsi e di mettersi a disposizione dell’allenatore per la partita con lo Spezia. Questi i due comportamenti che hanno portato alla rottura definitiva e insanabile con la società, pronta a prendere provvedimenti disciplinari, anche dopo il “no” all’offerta della squadra inglese del Bournemouth, accettata dalla società ma rifiutata dal giocatore, che ritiene di meritare un palcoscenico migliore.

Nessuna possibilità di negoziazione, dunque, a costo di pagare un anno e mezzo di stipendi a vuoto e perderlo a parametro a giugno 2024. Poi chiaramente, se dovesse arrivare in estate un’offerta simile a quella del Bournemouth (30-35 milioni), Zaniolo potrebbe essere ceduto e continuare la sua carriera altrove, ma la decisione è presa. L’eroe di Tirana non indosserà mai più la maglia della Roma.