Anziani fragili, arriva “Casa Nino”

250

“Oggi, in occasione della seconda Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani voluta da Papa Francesco, è importante ribadire”, spiega l’assessora alle Politiche Sociali e alla Salute Barbara Funari, “che i nostri anziani rappresentano un patrimonio culturale della nostra società che va preservato e ‘curato’. Mercoledì prossimo, nel periodo più caldo dell’anno e in una città che si svuota per le vacanze, l’amministrazione ha deciso di aprire ‘Casa Nino’: una comunità alloggio per ospitare anziani fragili a rischio solitudine, in una villetta ristrutturata sottratta alla criminalità organizzata in via Kenia, all’Eur. Gli ospiti avranno assistenza h24 e parteciperanno alla vita della casa occupandosi delle pulizie e della preparazione dei pasti. Anche per una buona convivenza e socialità, è fondamentale che la persona anziana si senta comunque coinvolta, un soggetto attivo e una risorsa per la collettività. Per loro sono in programma anche giornate da passare nella piscina comunale del quartiere”.

La struttura si articola su due livelli e ha un ampio terrazzo e giardino, due stanze doppie, quattro singole, vasto salone con camino e cucina abitabile, cinque bagni. E ancora un’area lavanderia e un garage interno. Può ospitare fino ad 11 anziani ed è stata arredata con fondi PON Metro.