Formula E, Mitch Evans trionfa al GP di Roma

436

E’ stato il pilota della Jaguar Mitch Evans, ad aggiudicarsi il grand Premio della Formula E di Roma. Il vincitore ha preceduto Jean-Eric Vergne (DS Techeetah) e Robin Frijns (Envision). La gara è invece terminata in anticipo per Antonio Giovinazzi, costretto al ritiro a causa di problemi alla vettura.

Ai microfoni di Sky Sport, Gualtieri ha detto che “la mobilità elettrica pubblica è fondamentale. Infatti noi, con le risorse del Pnrr, avremo 400 autobus elettrici. Arriveremo a mille entro il 2030, con la completa elettrificazione della flotta degli autobus. Poi dall’altra parte incentiveremo la mobilità elettrica di tutti avendo più colonnine di ricarica favorendo lo sharing. Una gestione integrata della mobilità, forte trasporto pubblico e decarbonizzazione della mobilità: questa è la linea di Roma. Da spettatore mi colpisce il silenzio della Formula E rispetto alla Formula 1 tradizionale: questo circuito cittadino è particolarmente appassionante perché è difficile, ci sono tante curve e questo esalta l’abilità dei piloti”.

Questo doppio appuntamento, primo grande evento dopo la fine dello stato di emergenza, grazie al ritorno al 100% della capienza del pubblico ha portato sulle tribune circa 20mila spettatori. “È stato un grande successo d’immagine, economico, sociale e ambientale per Roma”, ha commentato l’assessore capitolino ai Grandi eventi, sport, turismo e moda, Alessandro Onorato, che ha rilevato: “Quest’anno, con due giornate di gare e il ritorno del pubblico in presenza, si stimano oltre 70 milioni di  euro di indotto, con oltre 7.400 professionisti impegnati a diverso titolo nell’organizzazione. La tappa romana dell’E-Prix è evento entrato nel Dna della nostra città, con un impatto economico di sicuro spessore destinato a crescere ancora nelle edizioni a venire”.