Viale Santa Rita da Cascia, occupazione sventata: i mobili erano già nell’androne

452

I Carabinieri sventano una occupazione a Tor Bella Monaca. Un abusivo aveva infatti approfittato dell’assenza della legittima proprietaria per prendere possesso di un appartamento in viale Santa Rita da Cascia. L’uomo aveva perfino già spostato i mobili nell’androne del palazzo. Ed è lì che è stato sorpreso dai militari. Nella casa ‘l’abusivo’ aveva già portato il suo cane.

Ad allertare i Carabinieri è stata una richiesta giunta al 112. I militari sono quindi intervenuti: sul posto i militari hanno accertato effettivamente che un 30enne aveva approfittato dell’assenza della legittima occupante e si era impossessato dell’appartamento. I Carabinieri lo hanno sorpreso mentre stava spostando dei mobili nell’androne esterno.

Entrati all’interno dell’abitazione, i Carabinieri hanno trovato l’uomo in compagnia di un cane di taglia media, tenuto in condizioni igienico-sanitarie precarie ed hanno allertato il personale dell’ASL Roma 2.  Sul posto i veterinari hanno constatato che l’animale era sprovvisto di microchip e che all’interno dell’appartamento vi era un enorme presenza di escrementi del cane. L’uomo è stato invitato dai militari  ad allontanarsi dall’immobile, mentre il cane è stato affidato all’ufficio veterinario dell’ASL; a suo carico è scattata una denuncia per invasione di terreni o edifici e maltrattamenti di animali.