Una copia della Divina Commedia viaggerà tra le stelle

26

La Divina Commedia arriva nello spazio. E’ quanto ha voluto organizzare la casa editrice Scripta Maneant di Bologna in collaborazione con Human Space Services in occasione dei 700 anni della morte di Dante Alighieri. Un’edizione dell’opera sarà affidata alla missione spaziale-Expedition 66 in partenza ad ottobre che la “libererà nello spazio infinito ad eterna testimonianza dell’Umano Ingegno”. Per poter essere rilasciata nell’atmosfera l’opera è stata realizzata con fogli in titanio e oro.

Una copia “gemella” con le firme degli astronauti e dei sostenitori del progetto tornerà sulla terra e sarà riprodotta in 700 pezzi numerati e certificati.
Inoltre questa nuova edizione della Divina Commedia, con i commenti dei professori bolognesi Emilio Pasquini, Giuseppe Ledda e Giancarlo Benevolo e i disegni di Federico Zuccari, propone nuove intuizioni interpretative “del percorso del Divino Poeta”.