Prorogato lo stop alle vendite di alcolici dopo le 18. La Raggi ha firmato l’ordinanza

198

Durerà fino al prossimo 30 aprile il divieto di vendita e asporto di bevande alcoliche dopo le ore 18 nei minimarket. E’ quanto stabilito dall’ordinanza firmata Virginia Raggi che, visto l’andamento dei contagi, ha deciso di prorogare il provvedimento dello scorso 5 marzo per contenere ed evitare gli assembramenti, specialmente nella zona della movida.

“L’andamento della pandemia ci impone di mantenere ancora in vigore le misure necessarie per prevenire l’aumento dei contagi a tutela di tutti i cittadini. È importante tenere alta la guardia, essere pazienti e responsabili, come lo siamo stati fino ad ora. Il divieto di vendita e asporto di alcolici e superalcolici nei minimarket, nelle ore serali, si è dimostrato un provvedimento efficace per evitare il rischio di assembramenti, oltre a impedire una concorrenza sleale in questa delicata fase economica. Per questo abbiamo deciso di prorogarlo” ha dichiarato  la sindaca di Roma.

L’ordinanza prevede lo stop alla vendita e all’asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dalle ore 18 fino alle ore 7 del mattino successivo nei minimarket, negli esercizi di vicinato e nei distributori automatici, con esclusione delle enoteche e delle attività al dettaglio con codice ATECO 47.25.