MY RHOME, è nata la Casa Digitale del Cittadino

222

È online “My Rhome, la Casa Digitale del Cittadino”, un portale che permette ai romani di interagire, in piena autonomia dai propri dispositivi, con il Comune. Attraverso il “cruscotto digitale”, che il cittadino può personalizzare rispetto alle proprie esigenze, si potrà consultare, in piena mobilità, lo stato di lavorazione delle segnalazioni, a prescindere dal canale di contatto utilizzato (telefono, mail, web, sportello).

Inoltre sarà possibili accedere ai servizi digitali (sia dispositivi sia informativi) senza dover affollare gli sportelli fisici. Una particolare semplificazione è stata prevista per i servizi scolastici che sono stati resi ancor più accessibili per soddisfare l’esigenza delle famiglie. Inoltre, grazie all’integrazione con l’Ambiente Unico del Contribuente, si potranno conoscere in tempo reale le posizioni di credito e/o debito nei confronti dell’Ente e ricevere notifiche ad hoc sulle scadenze di un pagamento.

La Casa Digitale del Cittadino (progetto realizzato con il sostegno dell’Unione Europea – Fondi Strutturali e di Investimento Europei, nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020) si inserisce all’interno di un progetto più ampio che investe la trasformazione digitale dell’Ente. Progetto reso possibile anche dall’avvio contestuale del “Citizen Relationship Management”, l’innovativa soluzione tecnologica (pienamente compliant ai principi del Piano Triennale ICT 2020-2022) attraverso la quale gli addetti del back office potranno gestire in modo centralizzato e multicanale il rapporto con i cittadini, così da semplificare i processi e migliorare l’efficienza e la qualità dei servizi offerti.