Ponte di Nona, ok al piano di zona. In arrivo 52 alloggi

140

Nuovi alloggi di edilizia residenziale all’insegna dell’efficientamento energetico grazie a un finanziamento di 9 milioni di euro. È quanto prevede il Programma sperimentale di edilizia residenziale, legato al piano di zona Ponte di Nona, che sarà completato grazie al rinnovato accordo tra Roma Capitale, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili e ATER. L’atto è stato firmato dopo oltre trent’anni dalla stipula della prima convenzione tra l’Amministrazione e il Consorzio Intedi Costruzioni.

Il programma – finanziato dal MIT, realizzato da Ater come stazione appaltante su aree di proprietà di Roma Capitale – prevede la realizzazione di 52 alloggi, la sistemazione delle aree esterne con attrezzature e arredi per una superficie complessiva di 4.986,92 mq con l’obiettivo di sviluppare le attività integrative di efficientamento energetico e le lavorazioni connesse al miglioramento qualitativo delle residenze.