Morte Gaia e Camilla, Pietro Genovese condannato a 8 anni

254

Pietro Genovese, che nel dicembre dello scorso anno investì e uccise due sedicenni su Corso Francia è stato condannato a otto anni di reclusione per duplice omicidio stradale. Il ragazzo è scoppiato a piangere alla lettura della sentenza del processo con rito abbreviato, forse si aspettava una condanna meno pesante, il Pubblico Ministero Roberto Felici aveva infatti chiesto 5 anni.

Nella notte tra il 21 e il 22 dicembre 2019, poco dopo la mezzanotte Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli furono investite dal suv guidato da Pietro Genovese e restarono uccise sul colpo. Sono stati esclusi l’aggravante delle guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, anche se Genovese era risultato positivo ai test non è stato possibile verificare se ne avesse fatto uso la sera dell’incidente, e il concorso di colpa, le due ragazze hanno attraversato sulle strisce pedonale con il semaforo verde e non rosso come inizialmente ipotizzato. Pietro Genovese procedeva a velocità elevata e non le ha viste attraversare.