Da Tor Bella Monaca a Macerata per rapinare un ufficio postale. Arrestati due uomini

220

Dopo quasi un anno di indagine sono stati arrestati i rapinatori che, nel dicembre del 2019, avevano rapinato un ufficio postale a Piediripa, un paesino in provincia di Macerata. Sono due uomini, di 27 e di 47 anni, noti alle forze dell’ordine e residenti a Tor Bella Monaca. Oltre a loro era coinvolto un terzo uomo che aveva fatto da palo, morto per cause naturali.

I due erano partiti direttamente da Roma per andare a commettere il colpo, il 47enne conosceva bene il territorio perchè ci aveva vissuto per un periodo. Tutto si era svolto in una quindicina di minuti. I rapinatori erano entrati nelle poste con il volto coperto parzialmente da uno scaldacollo, avevano minacciato i clienti presenti e gli impiegati con una pistola, rivelatasi poi ad aria compressa, e li avevano chiusi in bagno. Erano riusciti a scappare con 7.000 euro su una Renault Clio e a tornare subito nella Capitale.

Le indagini congiunte di polizia e carabinieri hanno portato, lo scorso venerdì’ all’arresto dei due, attualmente incarcerati a Regina Coeli. Durante la perquisizione nell’abitazione sono stati trovati la pistola utilizzata per il colpo e gli indumenti indossati in quell’occasione dai malviventi. Il 27enne e il 47enne, già condannati per precedenti rapine, la mattina del 3 dicembre avevano effettuato altri sopralluoghi  per individuare altri possibili colpi.