La pillola toglie il morso al veleno di vipera – Prima parte

20245

Un farmaco preesistente potrebbe far guadagnare tempo per il trattamento del morso di serpente

Un farmaco che tratta l’avvelenamento da metalli pesanti può anche offrire una possibilità di combattere per sopravvivere a un morso di serpente velenoso. In uno studio pubblicato a maggio su Science_Translational_Medicine , i ricercatori dimostrano che le dosi orali del farmaco possono ridurre gli effetti del veleno di vipera nei topi.
Le vipere dalle squame o dai tappeti sono un gruppo di specie di serpenti velenosi aggressivi che si trovano in Asia e in Africa, comprese alcune regioni densamente popolate con accesso limitato alle moderne strutture mediche. “Probabilmente causano più morsi e morti di qualsiasi altro serpente al mondo”, dice H.Abdulrazaq, un medico di malattie infettive e tropicali presso la di Kano in Nigeria, che non è stato coinvolto nello studio. Il veleno delle vipere distrugge il tessuto intorno al sito del morso e talvolta porta alla perdita di dita, arti o vite, aggiunge Habib.
Questo veleno contiene enzimi tossici chiamati metallo-proteinasi, che si basano sugli ioni di zinco per funzionare e possono causare danni ai tessuti e sanguinamento interno. “Abbiamo ipotizzato che la cattura di questi ioni possa inibire l’attività della tossina e neutralizzarne gli effetti nocivi”, afferma Laura-Oana_Albulescu, biochimica presso la Liverpool School (LSTM) in Inghilterra e autrice principale del nuovo studio. Lei ei suoi colleghi hanno studiato i trattamenti per l’avvelenamento da metalli pesanti che utilizzano composti per bloccare gli ioni metallici sciolti. “Ci auguriamo che il nostro studio metta in evidenza la promessa di riproporre i trattamenti orali come interventi di prima linea per il morso di serpente, un’idea che è stata modificata prima … ma non è mai stata completamente sviluppata”, dice Albulescu.