Tor Bella Monaca: via libera al Programma di recupero, stanziati 44 milioni di euro

20266

La Giunta Capitolina ha dato via all’iter che sblocca le opere pubbliche previste nel Programma di Recupero Urbano. Con un finanziamento di circa 44 milioni di euro saranno realizzate due opere. Dopo 10 anni si attua il Protocollo d’Intesa tra Roma Capitale, Anas e la società Galotti Spa. Il progetto prevede la realizzazione di un sistema di viabilità complanare al Grande Raccordo Anulare di circa 3 chilometri, tre cavalcavia, un sottovia di attraversamento del Gra e 4 ponticelli sui fossi idraulici.

Il contributo è di di 6 milioni di euro da parte di Roma Capitale, di 25 milioni di euro da parte di Anas, che sarà la stazione appaltante, di 12 milioni di euro derivati dagli oneri dovuti dal soggetto attuatore privato del programma urbanistico (7 milioni di contributo straordinario e 5 milioni in anticipazione ai contributi di costo di costruzione), che li anticiperà e ai quali aggiunge circa un milione di euro di contributo volontario.
La Sindaca di Roma: “Completare le opere pubbliche resta un obiettivo fondamentale a tutela dei diritti dei cittadini.

Dopo anni di attesa abbiamo avviato l’iter per il completamento degli interventi di viabilità previsti nel Programma di recupero Tor Bella Monaca: porteremo così investimenti, nuove infrastrutture e servizi sul territorio”. L’assessore all’Urbanistica Luca Montuori.”Si tratta di un iter che finalmente dopo anni siamo riusciti ad avviare per fornire infrastrutture già previste e mai attuate grazie a un efficace lavoro e coordinamento tra i diversi soggetti privati e pubblici coinvolti e con un importante investimento di Roma Capitale.

Un nuovo intervento che porterà sul territorio importanti investimenti, servizi e infrastrutture a cui seguiranno le modifiche condivise con il municipio per l’attuazione definitiva dell’intero programma urbanistico”.