Recupero urbano TBM: il via al completamento delle opere pubbliche

20020

Approvata la Delibera capitolina con cui si avvia l’iter per la realizzazione delle complanari e relative connessioni con il GRA, tra Via Casilina e Tor Bella Monaca. Si da così seguito, al Protocollo d’intesa tra Anas Spa e il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Il progetto, rientra nel PRU di Tor Bella Monaca ed è localizzato nel quadrante a ridosso del GRA tra Casilina e Prenestina.

Riguarda l’intervento di potenziamento della viabilità, attraverso complanari e connessioni al GRA, interessando un tratto di circa 3 km, con la realizzazione di circa 9,5 Km di strade. Sono previsti 3 cavalcavia che sovrappassano il GRA, 4 ponticelli sui fossi idraulici e 1 sottovia di attraversamento del Gra. La copertura finanziaria dell’intervento per un importo complessivo di 44 Mln di euro, è coperta dal Comune di Roma , da Anas Spa (stazione appaltante) e dalla Società Gallotti Spa (con oneri dovuti per l’attuazione del progetto).

Il programma, localizzato nel quadrante a ridosso del GRA tra Casilina e Prenestina ha tra gli obiettivi il potenziamento e la riorganizzazione della viabilità inter quartiere, e quella di collegamento tra i nodi di scambio con il resto della città e in particolare con la centralità di Tor Vergata. L’accordo di programma nell’ambito del PRU, prevedeva, oltre al progetto delle complanari la creazione di un nuovo svincolo sul GRA, una serie di interventi di riqualificazione, un sistema di rotatorie e svincoli che consente di by-passare il GRA e di collegare gli insediamenti di Tor Bella Monaca con il quartiere Alessandrino.

L’avvio dell’iter deliberato ad agosto, permette l’attuazione dell’accordo di programma, siglato circa dieci anni fa, e “porterà sul territorio importanti investimenti servizi e infrastrutture” sottolinea il Campidoglio.