Occorre fermare i batteri cattivi che si attaccano sulle superfici – Prima parte

20254

Poiché gli attuali antibiotici perdono potenza, gli scienziati stanno sviluppando superfici resistenti per scoraggiare gli spostamenti batterici.

Circa 23.000 americani e 25.000 europei muoiono ogni anno a causa di infezioni resistenti agli antibiotici, secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC ) .
Se le tendenze attuali continuano, entro il 2040 le infezioni saranno la principale causa di morte al mondo. Abbiamo bisogno di un cambiamento nel modo in cui pensiamo di combattere i batteri che causano le infezioni. Gli antibiotici sono stati l’arma preferita per decenni, ma con la crescita della resistenza batterica, abbiamo bisogno di nuovi approcci.
Questo articolo è stato prodotto per Mega da Scientific American Custom Media, una divisione separata dal consiglio di redazione della rivista.
E la società statunitense di turismo spaziale Space Adventures prevede di portare quattro passeggeri su Crew Dragon nel 2021 o 2022.

Uno dei problemi chiave con gli antibiotici è che la maggior parte dei batteri porta le modifiche necessarie per superare qualsiasi particolare antibiotico nel loro DNA cellulare. Quando viene esposto agli antibiotici, un batterio mescola il suo DNA come un mazzo di carte, fino a ottenere una combinazione che funziona contro gli antibiotici. E le probabilità sono a favore dei batteri. “Hai miliardi di batteri dentro di te”, spiega Vincent_Rutello (Università del Massachusetts) Accade che si sviluppa un ceppo resistente agli antibiotici.
Piuttosto che concentrarsi su nuovi antibiotici, Rutello sta sviluppando materiali resistenti ai batteri che impedirebbero alla maggior parte dei batteri di attaccare un passaggio sulle loro superfici, uccidendo i pochi che lo fanno. Questi materiali potrebbero rivestire qualsiasi cosa, dai vestiti, ai soldi, alla vernice e persino ai dispositivi medici impiantati nel nostro corpo per sostituire le ginocchia o i fianchi logori. E potrebbero salvare le nostre vite.