A Villaggio Breda i cittadini chiedono il ritorno ai cassonetti

20300

I cittadini di Villaggio Breda sono stanchi di vedere il loro quartiere ridotto ad una discarica a cielo aperto. Da quando è stata avviata la raccolta differenziata porta a porta è iniziato il degrado perché gli operatori della municipalizzata alcune volte passano ma la stragrande maggioranza no. I cittadini non potendo trattenere la spazzatura in casa la riversano nelle strade dove prima c’erano i cassonetti o in altri luoghi di fortuna.

Dal comitato di quartiere “Abbiamo protocollato due raccolte firme, chiesto un incontrto, ma dal municipio nessuna risposta ancora. Ogni palazzina ha 48 appartamenti e ogni famiglia ha quattro bidoncini esposti, quando i ritiri saltano come spesso accade si creano delle piccole discariche dinanzi alle abitazioni. E anche vuoti non sono una bella visione.

Le case hanno una grandezza che va dai 35 ai 60 mq, tenere in casa le buste della spazzatura fino a quando non le si espongono nei giorni e negli orari stabiliti è davvero un disagio per noi. Inoltre gli abitanti sono anziani e non riescono a conferire i sacchetti nei bidoncini di sera. Quando il ritiro non avviene per troppi giorni, poi i rifiuti che ormai si sono accumulati vengono portati via tutti insieme e non si differenziano neanche più”
Dal municipio: “Avvieremo un’azione di monitoraggio a Villaggio Breda e convocheremo il comitato di quartiere”