Mostre e musei – Prima parte

20265

Dal 19 maggio hanno riaperto al pubblico i Musei Capitolini, il Museo di Roma a Palazzo Braschi e il Palazzo delle Esposizioni. Non è avvenuta una grande affluenza come alcuni si aspettavano visto che per accedere bisogna prenotarsi. I romani potranno tornare a rivivere le bellezze artistiche che custodisce la città. Tutte le riaperture avverranno nel rispetto delle linee guida del distanziamento sociale per impedire la trasmissione del virus..

Dal 2 giugno seguirà l’apertura dei musei dell’Ara Pacis, Mercati di Traiano, Fori Imperiali, Centrale Montemartini, Museo di Roma in Trastevere, Galleria d’Arte Moderna, Musei di Villa Torlonia, Museo Civico di Zoologia, Museo Bilotti, Museo Barracco, Museo Napoleonico, Museo Canonica, Museo della Repubblica romana, Casal de’ Pazzi, Museo delle Mura e nelle aree archeologiche aperte al pubblico.
Dal 3 giugno aprirà anche l’Archivio Storico Capitolino.

Dal 26 maggio tornano accessibili anche le 12 biblioteche civiche.