A Rocca Cencia solo miasmi – Seconda parte

20275

Sarà compito dell’Ama curare la pulizia dei sovrappassi della stazioni metro C.
I cittadini sono stanchi di vedere degrado in ogni angolo della città. L’abbandono è tangibile in ogni dove, i luoghi sono lasciati a loro stessi creando delle vere e proprie discariche a cielo aperto. Ora anche i sottopassi e i sovrappassi delle stazioni della metro C vivono questo abbandono. Non si sa mai di chi è la competenza. Ma da poco un tavolo tecnico con Ama, Dipartimento Ambiente e Atac e municipio la palla è stata lasciata ad Ama che dovrà occuparsi della pulizia.
Gli interventi riguardano le stazioni di Torre Gaia, Torre Spaccata, Alessandrino e Torre Angela, comprese le vie di accesso alla fermata e il sottopasso.
Dal municipio: “È stato un percorso lungo che ha restituito dignità alla terza linea metropolitana della Capitale e ai cittadini che tutti i giorni raggiungono il centro della città per poi tornare a casa. Questi interventi si aggiungono a quelli delle aree verdi metro C la cui manutenzione, in capo al Municipio, viene regolarmente svolta da oltre due anni grazie alla richiesta di maggiori fondi e agli accordi quadro messi in piedi da questa Amministrazione. Ringrazio AMA per la collaborazione e l’impegno dimostrato sin dal principio anche quando, agli inizi della consiliatura, le stazioni erano dotate di cestini che nessuno svuotava. Oggi tutte le aree esterne delle fermate sono dotate di cestini Ama”.