Zingaretti e il piano di chiusura dell’inceneritore di Colleferro presentato al Ministro Costa; Commissione straordinaria al VI Municipio per il superamento del TMB Rocca Cencia

20364

Il Presidente del Lazio Nicola Zingaretti ha presentato al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa il progetto di chiusura dell’inceneritore di Colleferro. Da anni, anche grazie alle proteste dei cittadini, l’impianto di Collefferro è fermo. Zingaretti ha ribadito la necessità di riconvertire il Tmb in una nuova struttura dotata di macchine dalla tecnologia avanzata capaci di separare i rifiuti che escono dai Tmb e riutilizzarli sottoponendoli a lavorazioni a freddo senza alcun impatto ambientale. Per realizzare il piano occorre attendere del tempo, il problema che bisogna risolvere adesso è trovare una soluzione a breve termine per i rifiuti che giornalmente Roma produce e che vengono trattati dai quattro Tmb sparsi nella capitale e successivamente trasferiti una parte nel termovalorizzatore Acea di San Vittore e la restante quantità in Emilia Romagna, Abruzzo e Austria. Il Ministro Costa ha accolto con entusiasmo la proposta di Zingaretti smentendo categoricamente le voci di un probabile commissariamento da parte del Ministro dell’Ambiente nei confronti del Presidente della Regione Lazio. Intanto anche Ama sta lavorando al nuovo piano industriale. E’ su questo punto che la maggioranza del VI Municipio ha indetto per giovedì 25 ottobre un consiglio straordinario avente come oggetto il polo industriale di Rocca Cencia. Da quanto si apprende dal Presidente della Commissione Ambiente e Mobilità Fabrizio Tassi, in passato il Movimento 5 Stelle ha presentato due richieste per la  chiusura del Tmb di Rocca Cencia e la riconversione dell’impianto, la prima nel 2015 quando i pentastellati non rappresentavano la maggioranza e l’ultima nel 2017. L’Assesora Katia Ziantoni ha dichiarato inoltre che in occasione dell’approvazione del nuovo piano industriale e del nuovo contratto dei servizi Ama in scadenza a dicembre 2018, chiedere una commissione straordinaria adesso è necessario per indicare le azioni da mettere in campo per superare il Tmb di Rocca Cencia.  Secondo il parere espresso dalla Ziantoni, è il momento giusto per agire, poiché i rifiuti sono un problema che non interessa solo il VI Municipio ma tutta Roma. L’Assessora ha precisato inoltre che soltanto a maggio 2018 la Regione Lazio ha espresso il parere negativo all’ampliamento del Tmb di Rocca Cencia, ora bisogna pensare alla nuova impiantistica che dovrà nascere al suo interno. Per il giorno 25 ottobre è stata richiesta la presenza della dirigenza Ama, Assessora Montanari, Dipartimento Ambiente, Regione Lazio (Assessorato e Commissione Ambiente), Presidente Commissione Ambiente Comunale, Città Metropolitana, Dirigente Regione Lazio, Arpa Lazio.