Parchi e decoro urbano, gli attuali interventi della Commissione “Ambiente e Mobilità”: intervista al Presidente Fabrizio Tassi

20436

La Commissione “Ambiente e Mobilità” del VI Municipio, che fa capo all’Assessore Municipale Katia Ziantoni, è sempre tra le più chiamate in gioco a causa delle mansioni e soprattutto delle criticità del territorio. Tra le sue attività troviamo infatti il decoro ambientale quindi tutti i problemi relativi ai rifiuti e alle discariche a cielo aperto su questo Municipio, l’amministrazione dei parchi, una gestione che deve tenere conto delle competenze in quanto, come abbiamo visto in passato tramite diversi articoli su questa testata giornalistica, numerosi parchi o giardini (comunque aree verdi nel Municipio), rientrano nella sfera di gestione del Comune, altri della Regione etc.

PARCHI.

Al momento, afferma Fabrizio Tassi presidente della Commissione, si è lavorato al Parco di Via Carlo Santarelli a Giardinetti che attualmente è mantenuto con regolarità e per il quale sono stati spesi dei fondi straordinari per la sostituzione di giochi danneggiati. “Ci sono inoltre ulteriori dieci parchi in lista per la sostituzione dei giochi che aspettano lo sblocco dell’appalto da parte del Dipartimento che dovrebbe arrivare in breve tempo e siamo in dirittura d’arrivo per la ristrutturazione di tre parchi di cui negli ultimi tempi si è parlato parecchio: il Parco dell’Acqua e del Vino a Prato Fiorito, il Parco Alessandro Conti in Via Giovanni Artusi a Torre Angela e il parco di Collina della Pace a Finocchio” sostiene Tassi. Per il Parco Belon di Torre Maura la Commissione ha ottenuto un protocollo di intesa con il Policlinico Casilino che a titolo gratuito si farà carico della ristrutturazione e della guardiania, lasciando sempre il libero accesso al pubblico. I parchi di Corcolle – continua Tassi – sono stati ormai ultimati e collaudati, quindi stiamo incontrando il Comitato di Quartiere per formalizzare il processo di guardiania.

DECORO URBANO.

Tra le attività della Commissione, come detto, fa parte la cura del decoro urbano. Abbiamo assistito recentemente a fenomeni per cui alcuni cittadini sono intervenuti provvedendo in autonomia al ripristino delle strisce bianche per l’attraversamento pedonale. È avvenuto a distanza di pochi giorni lungo via Marcio Rutilio a Torre Spaccata e in via Santa Rita da Cascia a Tor Bella Monaca.

Le vie in questione erano state segnalate più volte in passato sia da Consiglieri Municipali dell’opposizione sia dai cittadini. “Gli interventi erano in lista” spiega il presidente della Commissione, “ma ci sono delle priorità”.

Stiamo lavorando a cambi di segnaletica e sensi di marcia che dovranno avvenire nei quartieri di Grotte Celoni, Due Leoni e Borghesiana – continua Fabrizio Tassi che conclude “abbiamo molte cose in ballo che si stanno concretizzando tra cui anche un cantiere per la realizzazione di strisce pedonali in via Duilio Cambellotti altezza Centro Commerciale Le Torri e, per fine ottobre, verrà ristrutturato l’impianto semaforico in via dell’Aquila Reale angolo via Casilina”.