Premi letterari per un concorso internazionale presso la Biblioteca Rugantino di Torre Spaccata

20408

Nella serata di mercoledì 20 giugno la biblioteca “Rugantino” ha ospitato la cerimonia di premiazione del premio letterario internazionale  “Speciale infanzia” giunto alla decima edizione. Il concorso pensato, progettato e prodotto dall’associazione M.A.R.E.L. (Movimento attività riabilitative espressive ludiche) si avvale della collaborazione del circolo di lettura “Rugantino” che ha sede nell’omonima biblioteca di Torre Spaccata. La cerimonia prevede l’afflusso di poeti e scrittori per l’infanzia provenienti da ogni parte d’Italia e qualcuno anche dall’estero, accomunati dalla voglia di riempire con  arte, poesia, musica, il salone centrale  interamente stipato per l’occasione. L’emozione è stata palpabile con tanti sorrisi e la voglia di trasmettere sensazioni positive. Questa è  stata l’edizione che ha visto il maggior numero di concorrenti giovani che hanno ritirato il  loro premio o attestato,  acclamati da amici e familiari. Il premio in palio, affiancato all’altro di non meno spessore culturale, “Speciale donna”, è stato ideato da Livia De Pietro (responsabile dell’associazione M.A.R.E.L.) per mantenere vivo il ricordo di sua figlia Mariella, scomparsa a causa di una forma di tumore raro. Tutto l’operato dell’associazione MAREL si ispira ai valori da lei perseguiti in vita e i proventi, al di là della copertura-spese organizzative, sono devoluti all’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). “Speciale infanzia” che volutamente si realizza a fine-giugno è il coronamento  di una serie di iniziative culturali svolte durante l’arco dell’anno per rispondere ad esigenze sociali. In sinergia con le associazioni già presenti sul territorio, in primis la biblioteca “Rugantino”, l’associazione viene riconosciuta quale  importante polo culturale e di aggregazione in grado di attrarre molte persone e offrire significative opportunità. Ospite d’eccezione è stata Mina Welby che ha proceduto alla consegna dei premi, per i primi classificati, consistenti in un tiket valido per una settimana di vacanza per 4 adulti e un 1 bambino, grazie alla sponsorizzazione di Iperclub Vacanze. Interessante è stata l’introduzione della stessa De Pietro riguardante la storia della letteratura per l’infanzia per far rilevare l’enorme importanza che riveste tale settore in quanto sostegno all’editoria italiana. Si riporta di seguito l’elenco dei premiati:

Sez. A: Poesia

I° classificata

Vorrei essere,  Adele De Paolis Roma

II°, classificata

Azzurro approdo, Enzo Bacca Squinzano (Lecce)

III° classificata

La paura del dottore, Pierina Nuvoli Roma

 

Sez. B: Narrativa

I° classificato

Vacanze romane, Vittorino Ilario Biglia Rivoli (Torino) Maria D’Ippolito (Livorno)

II° classificato

La scuola dei miei tempi, Silvano Minotti Udine

III° classificato

Nuvole bianche, Ilia Silvia Patrignani Tivoli (Roma)

 

Sez. C: Copione teatrale

I° classificato

Conosciamo il nostro quartiere,  Tina Bruno Amaroni (Catanzaro)

II° classificato

Grunf, maialino ribelle, Laura Muscarà Roma

III classificato

C’è chi dice no: Antigone, per esempio… Stefania Poveromo San Severo (Foggia)

 

Sez. D Libro edito

I° classificato

La fiamma del cuore, Franca Palmieri Aprilia (Latina)

II° classificato

Sognando il cavalluccio marino  Lidia Maggioli Roncofreddo (Forlì-Cesena)

III° classificato             

La figlia del capitano e altri racconti,  Silvia Faini Brescia

 

 

Emiliano Comparelli