“La via del fare” e Audaci Boys di Torre Maura presso Decathlon Tor Vergata

20326

“La Via del Fare”, un’associazione molto attiva e radicata nel VI Municipio da ben 10 anni, che ha organizzato il 29 giugno scorso un evento a Decathlon di Tor Vergata con gli Audaci Boys, la squadra della SS Lazio Basket in carrozzina di cui abbiamo parlato nell’edizione del mese precedente.

Ci racconta la giornata Daniela Cioccolo, la presidentessa dell’associazione…
“È stata una manifestazione da ricordare malgrado l’evento sia stato organizzato un po’ in fretta e coinciso con il ponte di San Pietro e Paolo. Siamo infatti riusciti a coinvolgere diverse persone, anche presenti non per l’evento, che comunque si sono messe in gioco prendendo la carrozzina e giocando a pallacanestro con i ragazzi, superando anche le difficoltà psicologiche naturali dell’inizio”.

Com’è nata la collaborazione con gli Audaci Boys di Moreno Paggi?
“La nostra associazione è molto sensibile allo ‘sport per tutti’, e da questo nasce un desiderio da parte nostra di mettere insieme diverse discipline per disabili e metterle a disposizione dei ragazzi. Apprezziamo molto anche il discorso di voler restare sul territorio, visto che riteniamo assurdo costringere un ragazzo a spostarsi per fare sport, nella cui bontà a livello educativo crediamo tantissimo”.

La Via del Fare però non si occupa affatto solo di sport…
“In effetti siamo un’associazione a 360 gradi che lavora in molteplici settori, dal teatro all’editoria e organizziamo spesso incontri con esperti dei vari temi e i cittadini del Municipio. Riteniamo molto importante anche l’attivazione dello sportello per il cittadino, che ha permesso di rendere La Via del Fare un vero e proprio punto di aggregazione anche in piena estate, quando non organizziamo eventi”.

Quali sono i vostri obiettivi ma anche le difficoltà?
“Mandare avanti un’associazione del genere comporta un grandissimo impegno sia sul piano del tempo che su quello economico, ma quando c’è la passione si riescono a superare anche difficoltà apparentemente insormontabili. L’obiettivo in primis è organizzare un evento per festeggiare i nostri 10 anni, magari con un’esibizione teatrale o musicale. Inoltre cerchiamo di rafforzare la collaborazione nata da poco con Save the Children, soprattutto nell’ottica di combattere il degrado del territorio come quando abbiamo contribuito a riqualificare con gli stessi cittadini l’area verde di Torre Maura, ora ribattezzata il giardino segreto”.

In conclusione una speranza e un appello per il prossimo futuro…
“La speranza è sicuramente in una revisione del prossimo bando del Municipio, relativo all’affidamento alle varie associazioni delle palestre nelle scuole per fare attività sportiva, secondo noi fino ad ora riservato a poche realtà del territorio. Per quanto riguarda l’appello, mi sento di rinnovare quello fatto da voi nel numero precedente, cioè la possibilità per gli Audaci Boys di Moreno Paggi di trovare altri due giocatori che permettano loro di disputare il prossimo campionato”.La