Sabina Guzzanti e Giorgio Tirabassi al Teatro Olimpico con “Le verdi colline dell’Africa”

58

È tutto condensato in 75 minuti (senza intervallo). Tanto dura “Le verdi colline dell’Africa”, al Teatro Olimpico dal 19 al 21 aprile. È uno spettacolo, ma soprattutto un gioco che ruota intorno ad un serissimo confronto sul teatro e sulla sua essenza. E’ scritto, diretto e interpretato da Sabina Guzzanti, in scena insieme a Giorgio Tirabassi. Una innovativa pièce a due che racconta il conflitto sul modo di intendere il mestiere dell’attore con un surplus comico, infrangendo le convenzioni degli spettatori, attraverso spunti satirici sulla loro vita di ogni giorno in cui il gioco del teatro si trasforma in metateatro. Un personale tributo dell’autrice al testo “Insulti al pubblico” dello scrittore e drammaturgo austriaco Peter Handke. Un testo provocatorio e dissacrante, che non racconta deliberatamente nulla, infatti, non c’è una storia, né una scenografia e nemmeno i personaggi. L’autrice, una delle più libere e creative nel panorama italiano, prenderà di mira le abitudini degli spettatori, ponendoli al centro di un gioco divertente e irriverente. Questo voleva Handke e questo regala Sabina Guzzanti. I prezzi vanno da 22,00 a 35 euro.