Collina della Pace ospita la rassegna cinematografica “Avvistamenti” dall’8 al 22 settembre

Il Presidente del VI Municipio Roberto Romanella ha incontrato alla Collina della Pace l'assessore alla Scuola, Sport, e Cultura Alessandro Gisonda che ha introdotto la rassegna "Avvistamenti" che partirà l'8 settembre fino al 22 settembre presso il Parco Peppino Impastato alla borgata Finocchio.

0
305

“Avvistamenti” è una rassegna cinematografica con approfondimenti, focus, tavole rotonde concernenti il territorio, la cultura, le possibilità di sviluppo. La rassegna nasce da una collaborazione che è stata ufficializzata e formalizzata attraverso un protocollo d’intesa con Biblioteche di Roma. Il VI Municipio è stato il primo municipio della capitale a sottoscrivere il protocollo che prevede lo sviluppo di un progetto sul cinema all’aperto. Per aderire alla rassegna il VI Municipio ha utilizzato risorse interne, non dando in appalto la manifestazione ad esterni. L’evento mantiene i suoi obiettivi culturali che vengono dettati da un’amministrazione che fornisce un servizio pubblico nel vero senso della parola. La manifestazione prevede tre sezioni cinema. La prima si chiama “Viaggi nello spazio e nel tempo” ed è curata dall’Agenzia Spaziale Italiana, un’altra eccellenza presente nel VI Municipio. Si occuperà di una selezione relativa alla fantascienza con interventi di scienziati che sveleranno i segreti del cosmo raccontando avventure e trasposizioni romanzate di segreti della fisica e dell’astrofisica. Verranno proiettati film con titoli quali “Interstellar”, “Arrival e Passengers”, alle originali interpretazioni italiane del genere, con “Tito e gli alieni” e “L’arrivo di Wang.” La seconda sezione dal titolo “Oltre la città” curato da Biblioteche di Roma è dedicata proprio alla periferia e alle diverse modalità di guardare la periferia verso l’occhio della cinepresa degli artisti, dei registi, soprattutto dei registi italiani. L’ultima sezione è “I bambini ci riguardano” che mette al centro i bambini e lo sguardo dei minori sul mondo che li circonda. Saranno presentate attività ludiche, con l’intervento di giocolieri e artisti. Un modo diverso per permettere ai genitori di vivere un pomeriggio insieme ai propri figli all’insegna della cultura. Questa è una manifestazione, ha detto l’assessore Alessandro Gisonda,  da replicare nei prossimi anni, è un incontro di alto livello perchè prevede la presenza di artisti, registi, attori e autori. La serata del 22 settembre si svolgerà presso l’Agenzia Spaziale Italiana che sarà anche il lancio di quello che è il programma dell’ASI dove al suo interno ha una sala proiezioni molto grande che utilizza proprio per fare delle rassegne cinematografiche sulla fantascienza. Perchè “Avvistamenti”? “Avvistamenti” è un gioco ideato dalle varie riunioni che si sono succedute tra l’Assessore alla Scuola, Sport e  Cultura e l’ASI di Roma. L’intento è stato quello di mettere insieme le torri di avvistamento sul territorio ma anche gli avvistamenti Ufo proprio per la partecipazione dell’Agenzia Spaziale Italiana. “Avvistamenti” diventa anche un modo per sviluppare temi importanti, cambiare punti di vista per scoprire letture nuove di una realtà in continua trasformazione. Con tavole rotonde e focus si cercherà di coinvolgere la cittadinanza, si parlerà di periferie ma anche di street art e archeologia e di tante eccellenze poco conosciute. Sarà un incontro di idee, linguaggi e temi, tanto materiale per riflettere sull’identità della comunità cittadina che ospita la rassegna. La manifestazionione inizia l’8 settembre alle 18.00 con la tavola rotonda e la proiezione alle 20.00. L’ingresso è libero. Il messaggio del Presidente Roberto Romanella è stato: “dalla cultura deve ripartire il  VI Municipio”. L’intero programma è reperibile sul seguente link: https://www.bibliotechediroma.it/opac/news/avvistamenti/19371