Spazi per allattamento per le cittadine negli uffici comunali aperti al pubblico

33

Una proposta di delibera per fornire alla cittadinanza spazi destinati all’allattamento e alla cura del neonato negli gli uffici aperti al pubblico di Roma Capitale è stata depositata dalla presidente dell’Assemblea capitolina Svetlana Celli, prima firmataria dell’atto., insieme ad altre colleghe. “Speriamo che, conclusi i vari passaggi formali – ha spiegato – possa essere presto approvata e diventare realtà”. Con il progetto ‘Romeing in’ tutte le strutture comunali dovranno allestire e attivare sale con fasciatoio, poltroncina e tavolino. “Lo abbiamo già fatto nei mesi scorsi in Campidoglio, presso l’Aula Giulio Cesare – ha dichiarato Celli – con lo spazio bebè per le consigliere mamme. Adesso vogliamo estendere tale servizio a tutte le cittadine che si trovano fuori casa attraverso una rete capillare di baby pit stop. L’obiettivo è dare sostegno alla genitorialità e favorire l’allattamento materno in linea con le raccomandazioni dell’OMS, dell’Unicef e del Ministero della salute. Lo facciamo dunque con azioni concrete e di grande civiltà”.