Operazione interforze a Tor Bella Monaca. Il Sindaco Gualtieri presente con Questore e Prefetto

53

Il sindaco Roberto Gualtieri ha partecipato, insieme al questore di Roma, Carmine Belfiore e al prefetto Lamberto Giannini, all’operazione interforze per il ripristino della legalità nel quartiere di Tor Bella Monaca. “Come Roma Capitale stiamo dando una forte contributo per affiancare sicurezza, legalita e decoro. – ha spiegato il Sindaco in un lungo intervento – E’ in corso anche un grande intervento di Ama e del Servizio Giardini per ripulire questa zona di degrado e di criminalità”. “E’ un’azione di bonifica fondamentale – ha proseguito Gualtieri -, presupposto per un percorso di rafforzamento della legalità e della qualità di vita dei tanti cittadini onesti che soffrono per questa situazione. Noi continuiamo, non molliamo la presa, rilanciare e risanare Tor Bella Monaca e una priorità assoluta. Qui c’è il Municipio VI, Roma Capitale, la Regione e il governo“. “Siamo tutti uniti – ha sottolineato – perchè questa è una battaglia che riguarda il futuro del Paese. Dare una prospettiva di riscatto ai cittadini onesti, riqualificare questi quartieri e fondamentale. E’ difficile, c’è tanto lavoro da fare, ma questo forte impegno di presenza dello Stato è una risposta fondamentale anche dopo il vigliacco agguato a Don Coluccia“. Per Tor Bella Monaca ci sono 120 milioni per interventi di riqualificazione della zona che rientra in uno dei Piani Urbani Integrati. Questi fondi sono destinati a riqualificare gli appartamenti dove i cittadini vivono e a realizzare centri di servizi ai piani terra.  “Nei Piani Urbani Integrati c’è un forte sostegno all’azione della societa civile che in questa zona è forte e presente. – conclude Gualtieri – I piani terra non devono servire allo spaccio, ma per avere servizi per i cittadini e luoghi di aggregazione e cultura.”