Coltiviamo la città

20229

L’appello di Zappata Romana “Coltiviamo la città, un orto per quartiere” ha raccolto decine di adesioni tra Comitati e associazioni. Il progetto prevede la realizzazione di almeno cento orti nella citta di Roma e risulta uno dei progetti più votati a Roma da attuarsi nel 2020 con un budget di 550.000 mila euro. Coinvolge Municipi, gruppi, associazioni, cittadini comunità locali e scolastiche. Lo scopo è quello di individuare delle aree pubbliche abbandonate che attraverso processi partecipativi e incontri locali coinvolgano il maggior numero di cittadini sia in fase di costruzione dei bandi (tesi ad assegnare le risorse) sia nelle successive fasi di realizzazioni degli orti, attraverso regole trasparenti e uguali per tutti. In realtà si tende alla stipula di patti collaborativi tra istituzioni e comunità. La visione strategica degli orti che propone Zappata Romana è: ”di recepirli come centralità di quartiere che mitighino l’ingiustizia sociale e spaziale, spazi pubblici aperti con valenza ecologica ed estetica, luoghi di relazione sociale e di produzione alimentare e culturale nonché di educazione ambientale”. In realtà gli orti urbani si inseriscono in una visione di città sempre più green e diventano strumenti delle politiche pubbliche finalizzate a questa visione. Nel VI Municipio l’Associazione di quartiere Collina della Pace, da sempre impegnata su temi ambientali ha subito compreso la potenzialità dell’iniziativa, firmando l’appello di “Zappata Romana” rivolto alla Sindaca Raggi. L’associazione, infatti, ha individuato degli spazi pubblici abbandonati che intende utilizzare e mantenere come orti di comunità. Chiunque è interessato alla proposta può comunque digitare il link del progetto: https://www.facebook.com/zappataromana