Il trionfo della Roma: dopo la notte infinita, oggi pomeriggio la Coppa in città

49

Al triplice fischio di Tirana è scattata la festa. Roma si è tinta di giallorosso dopo la conquista della Conference League contro il Feyenoord, grazie al gol di Zaniolo: prima allo stadio Olimpico e poi per le strade della Capitale, con decine di migliaia di tifosi a esultare.

Due gli accoltellati e un giovane preso a pugni a Roma durante i festeggiamenti per la vittoria della Roma. Aggressioni avvenute nel quartiere Flaminio vicino al lungotevere e allo stadio in meno di un chilometro di strada, tra viale della Vignola e piazzale delle Belle Arti. Un ragazzo ha riportato un trauma cranico e una ferita da taglio su un gluteo, in viale della Vignola.

Molti hanno aspettato la squadra di rientro dall’Albania: l’aereo che trasportava i giallorossi è sbarcato a Fiumicino poco dopo le 4, con capitan Pellegrini che è stato il primo a scendere con la coppa in mano.

La squadra è poi andata a Trigoria dove erano presenti altre centinaia di supporters. I giocatori hanno sfilato con il trofeo fra gli olè del loro pubblico. “Grazie ragazzi, questo è per voi“, il messaggio di capitan Pellegrini. Ma la festa non è finita.

“Siamo tornati a Roma! E vogliamo festeggiare nella nostra città con tutti voi. Partiremo alle 16.30 con il pullman da via Terme di Caracalla e andremo insieme verso il Circo Massimo”. Queste le prime indicazioni della Roma ai tifosi, per festeggiare la conquista della Conference League nelle strade della Capitale.