Lotta allo spaccio, tre arresti: c’è anche un 19enne

26

Non si fermano, le attività dei Carabinieri per arginare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti. Oggetto dei controlli, ancora una volta, la nota piazza di spaccio di via dell’Archeologia.

I militari hanno arrestato 3 persone gravemente indiziate, a vario titolo, di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Inoltre, sono state sequestrate un centinaio di dosi di cocaina, eroina e hashish e un migliaio di euro in denaro contante.

Fermato dai Carabinieri un uomo romano di 41 anni, con precedenti, che si aggirava con fare sospetto nei pressi della nota piazza di spaccio. A seguito della perquisizione personale è stato trovato in possesso di 31 dosi di cocaina del peso di circa 15 grammi, e della somma di 245 euro, ritenuta provento dello spaccio.

Stessa sorte per un cittadino egiziano di 23anni notato dai militari nella stessa piazza di spaccio. Bloccato e sottoposto ad un controllo, la perquisizione personale ha permesso di rinvenire 25 dosi di eroina e 5 di cocaina, nonché la somma contanti di 415 euro.

Sempre in via dell’Archeologia, un 19enne italiano, alla vista dei militari ha nascosto dello stupefacente sotto alcuni calcinacci per poi darsi alla fuga. Subito dopo è stato raggiunto dai Carabinieri che hanno recuperato anche lo stupefacente nascosto precedentemente. In totale i militari hanno rinvenuto e sequestrato 22 dosi di hashish per un peso di circa 43 grammi e la somma di 70 euro, molto probabilmente provento dell’attività illecita.