Covid, D’Amato: “Il picco dei contagi a fine gennaio”

69
ALESSIO D'AMATO ASSESSORE SANITA REGIONE LAZIO

“Oggi nel Lazio, su 17.603 tamponi molecolari e 43.315 antigenici per un totale di 60.918 tamponi, si registrano 9.440 nuovi casi positivi, 19 i decessi, 1.518 i ricoverati (+72), 197 le terapie intensive (+3) e 2.151 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 15,4%”. Lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato.

I casi a Roma città sono a quota 4.174.

Sono 171.761 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 1.518 ricoverati, 197 in terapia intensiva e 170.046 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 439.004 e i morti 9.380 su un totale di 620.145 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

In merito alla curva epidemiologica “ci aspettiamo un picco entro il mese di gennaio, alla terza settimana del mese. Adesso c’è ‘un testa a testa tra la variante Delta e Omicron. I nostri scienziati ci dicono che ci sarà la curva di picco entro il mese e questo è un segnale da guardare con molta attenzione”, ha concluso l’assessore.