Regione Lazio, al via le vaccinazioni per i profughi afghani

254

Al via nel Lazio la vaccinazione per i profughi afghani giunti in Italia negli ultimi giorni. Ieri le prime somministrazioni, che coinvolgono circa 1.000 persone. Lo rende noto il Commissario Straordinario all’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo.

“Grazie alla celerità messa in atto dalla Regione Lazio e dall’Assessore alla Sanità, Alessio D’amato, si è proceduto presso le Asl Roma 1,2,3 e 4, alle prime somministrazioni dei vaccini anti-covid-19, su base volontaria. Il piano che da domani sarà implementato anche nelle altre Regioni/Province Autonome, assicurerà in modo rapido la vaccinazione di tutti i cittadini afghani evacuati verso l’Italia”.

Figliuolo ha espresso “soddisfazione per l’efficienza e la celerità con cui tutte le Regioni/P.A. stanno iniziando ad attuare il piano predisposto in favore di queste persone bisognose, che dopo le numerose traversie subite, necessitano ora di assistenza e protezione sanitaria”.